Migranti
Mentre si banalizza il contenuto di provvedimenti giurisdizionali in materia di immigrazione adottati dal Tribunale di Milano, l’operato di un giudice di quel Tribunale viene fatto oggetto di interrogazione parlamentare e si avanzano riserve sulla libertà dei magistrati di manifestare il proprio pensiero
DICEMBRE
31
Procura
Comunicato AreaCSM
Trasparenza, responsabilità, autonomia dei sostituti, ruolo dell’autogoverno: un passo importante per rafforzare l’unità della giurisdizione e il carattere diffuso del potere giudiziario. Una riforma che abbiamo convintamente sostenuto e alla cui elaborazione abbiamo attivamente partecipato
Giuseppe Santalucia
Comunicato
Luca Poniz, il più votato fra gli eletti, ha fatto un passo indietro per consentire la formazione di una giunta. È nostro compito onorare questa scelta, attraverso la presidenza di Giuseppe Santalucia, proseguendo sulla via tracciata dalla giunta uscente
Fumata nera al CDC
Comunicato
Pregiudiziali chiusure, veti espliciti e ingiustificabili, un’ostilità malcelata nei confronti del nostro gruppo, che pure ha responsabilmente rinunciato ad avanzare candidature, lasciano ancora la ANM senza un Presidente e senza una Giunta
Comunicato AreaDG-Genova
Come magistrati siamo consapevoli della difficoltà di applicare e interpretare la legge, ma siamo persuasi che la povertà, il disagio sociale e la precarietà esistenziale debbano essere combattuti “rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale” che li hanno creati
ANM Sala riunioni
Comunicato
Abbiamo aderito alla richiesta, da altri formulata, nella consapevolezza che le gravi difficoltà in cui versano la magistratura e l’ANM, richiedono una assunzione condivisa di responsabilità
ANM
Comunicato
Mettiamo a disposizione il nostro impegno e il nostro entusiasmo per una fase costituente e per una gestione condivisa che, sulla base di un programma unitario, consenta all’Associazione di operare con autorevolezza ed efficacia
ANM
Elezioni ANM
Luca Poniz, presidente uscente, è fra tutti gli eletti il più votato: un riconoscimento al lavoro svolto in questo travagliato quadriennio da lui e da tutti i nostri rappresentanti in CDC
DICEMBRE
31
Procura
Comunicato AreaCSM
Trasparenza, responsabilità, autonomia dei sostituti, ruolo dell’autogoverno: un passo importante per rafforzare l’unità della giurisdizione e il carattere diffuso del potere giudiziario. Una riforma che abbiamo convintamente sostenuto e alla cui elaborazione abbiamo attivamente partecipato
Davigo
Comunicato AreaCSM
Riteniamo discutibile la decisione adottata dal plenum a maggioranza: una norma che sancisse la decadenza del consigliere eletto a seguito del collocamento a riposo sarebbe opportuna, ma non esiste, e non ci pare possa essere creata per via interpretativa
Cantone
Comunicato AreaCSM
Abbiamo votato a favore del dott. Cantone perché ci è parso impossibile non farlo senza disapplicare l’art. 13 del TU sulla dirigenza. Questo è ciò che intendiamo per coerenza: proporre la modifica delle norme che non ci piacciono; applicare sempre e con criteri uniformi le norme vigenti, anche quelle che non ci piacciono
Comunicato AreaCSM
Ogni critica ai provvedimenti giudiziari è legittima, ma non sono legittimi gli attacchi e le offese giunte fino alla richiesta di “espulsione” dall’ordine giudiziario. Lo Stato mostra la propria forza proprio nel trattare chi delinque, chiunque egli sia, come un essere umano, rispettandone, come valore assoluto, la dignità e i diritti inviolabili
Dei delitti e delle pene
Comunicato AreaCSM
“Non vi è libertà ogni qual volta che le leggi permettono che in alcuni eventi l’uomo cessi di essere persona e diventi una cosa” (Cesare Beccaria)
Seminario autogoverno
Seminario
Questi i temi al centro di un primo incontro tra i Consiglieri Superiori e gli eletti nei Consigli Giudiziari nelle liste di AreaDG. Sono stati costituiti due gruppi di lavoro che, partendo dal contenuto del dibattito, faranno da supporto alle iniziative che i componenti del CSM intendono assumere
EVENTI
Incontro
I magistrati visitano il carcere

Firenze, 24 maggio 2019
ore 11.30-13.30
Carcere di Solicciano

Chi siamo

“Siamo magistrati italiani ed europei, orgogliosi di far parte di una magistratura indipendente e autonoma, che, proprio perché tale, è stata capace di far fronte al terrorismo e alle mafie e di tutelare i diritti fondamentali delle persone. Siamo consapevoli che l’evoluzione del ruolo del magistrato e il crescente rilievo della giustizia nella vita collettiva sottolineano l’esigenza della professionalità, della responsabilità e della deontologia del magistrato. La Costituzione è il nostro punto di riferimento nell’esercizio della giurisdizione e nell’autogoverno. Area nasce da un’idea di giustizia come esigenza inalienabile di ogni persona, bene comune e funzione pubblica al servizio della società. Vogliamo realizzarla, partendo e beneficiando dell’esperienza e del patrimonio storico e ideale di Magistratura Democratica e del Movimento per la giustizia-Art. 3.”

 

segue