• I lavori del CSM su
  • La giustizia per i deboli un anno dopo
Onda alta
Verso l'ennesima riforma della prescrizione
febbraio
17
Carcere
Carcere
La situazione carceraria in Italia è sempre più drammatica: l’individuazione di soluzioni politiche atte a decongestionare effettivamente e rapidamente le nostre carceri è divenuta indispensabile
Morti bianche
Sicurezza
Giunge la terribile notizia, l'ennesima, di un gravissimo incidente sul lavoro a Firenze; servono controlli seri per la sicurezza nei luoghi di lavoro, con un forte impegno dello Stato, con risorse adeguate
Carcere
Carceri
Le immagini del violento pestaggio nel carcere di Reggio Emilia subito da un detenuto indignano e feriscono: servono misure urgenti per evitare che riaccada e dare attuazione all'art. 27 Cost.

CONGRESSO 2023

4° Congresso nazionale
Palermo, 29 settembre 1ºottobre 2023

Convegni

APP: qual è la strategia del Ministero?
La raccolta delle dichiarazioni di vittime vulnerabili o in condizioni di particolare vulnerabilità nel processo civile e penale
Il magistrato tra deontologia e professionalità
I dirigenti che abbiamo, i dirigenti che vogliamo
La banca dati di merito integrale e pubblica
1° Seminario di Ordinamento Giudiziario
Ufficio per il processo, quale futuro?
Bari, 26-27 maggio 2023
Genova, 10-11 marzo 2023
Roma, 16 marzo 2023
Persone minorenni famiglie
Ufficio per il processo
Ordinamento giudiziario

Chi siamo

“Siamo magistrati italiani ed europei, orgogliosi di far parte di una magistratura indipendente e autonoma, che, proprio perché tale, è stata capace di far fronte al terrorismo e alle mafie e di tutelare i diritti fondamentali delle persone. Siamo consapevoli che l’evoluzione del ruolo del magistrato e il crescente rilievo della giustizia nella vita collettiva sottolineano l’esigenza della professionalità, della responsabilità e della deontologia del magistrato. La Costituzione è il nostro punto di riferimento nell’esercizio della giurisdizione e nell’autogoverno. Area nasce da un’idea di giustizia come esigenza inalienabile di ogni persona, bene comune e funzione pubblica al servizio della società. Vogliamo realizzarla, partendo e beneficiando dell’esperienza e del patrimonio storico e ideale di Magistratura Democratica e del Movimento per la giustizia-Art. 3.”

 

segue