A Rose, che non sbocciò
per colpa dell’uomo
NOVEMBRE
18
Ocean Viking
Antony JEAN/SOS Mediterranee - sosmediterranee.it
Comunicato
Ancora ostacoli frapposti dal Governo italiano al diritto di asilo, ancora respingimenti verso la Libia di uomini, donne e bambini cui si nega il diritto a richiedere la protezione internazionale nell’Unione Europea
CSM
AreaDG Milano dopo il voto sul CSM
Per i magistrati che si definiscono progressisti, AreaDG continua ad essere il principale punto di riferimento negli organi di autogoverno e negli Uffici giudiziari
Elezioni CSM 2022
Elezioni CSM 2022
Esprimiamo grande soddisfazione per il risultato delle elezioni del CSM che ci ha consentito di ottenere l’affermazione dei candidati di AreaDG in sei collegi su sette e che, soltanto per una manciata di voti, non ci ha portato al conseguimento anche dell’ultimo obiettivo.
CSM
POST IT
Approvate le delibere che stabiliscono il percorso e le scadenze verso l’appuntamento elettorale del 18 e 19 settembre prossimi
CSM
POST IT
Il Plenum ha approvato doverosamente la proposta pervenuta dalla Ministra, evidenziando tuttavia le criticità che erano state già anticipate nel dibattito sull’impianto generale della riforma dell’ordinamento giudiziario
Famiglia
POST IT
È stata approvata dal Plenum la modifica alla circolare sui tramutamenti per motivi di salute del magistrato o di suoi familiari e di ricongiungimento al coniuge o ai figli. Dopo un ampio dibattito sono state introdotte norme di salvaguardia più estesa e, al contempo di migliore contemperamento col principio di buona amministrazione, in adeguamento alle disposizioni di legge in materia.
Referendum 2022
Dopo il referendum
Soddisfatti del risultato e orgogliosi del nostro contributo. Mai così evidente il tentativo di scaricare sui magistrati la colpa di disfunzioni di trent’anni di disimpegno delle altre istituzioni e della politica
Carlo Smuraglia
Il ricordo di una persona e di una vita dedicate interamente alla libertà, ai diritti dei lavoratori, alle istituzioni, nelle parole pronunciate durante il Plenum del CSM, a nome del gruppo di AreaDG
Palazzo Giustizia
Comunicato
Le ragioni della partecipazione limitata allo sciopero vanno ancora approfondite. Ma già emerge un segnale significativo e preoccupante dalle diverse adesioni tra ufficio e ufficio e tra dirigenti e non. Si conferma l’urgenza della difesa dell’assetto costituzionale della magistratura per la quale la protesta è stata indetta
Toghe
Comunicato
Lo sciopero è stato indetto per denunciare l’alterazione irrimediabile dello statuto costituzionale del magistrato che uscirà dalla riforma dell’ordinamento giudiziario. I cittadini hanno bisogno di sapere. E ora occorre coesione, se si vuole conseguire l’obiettivo di un ripensamento da parte della politica
Aula tribunale
Comunicato
Il progetto della Ministra Cartabia è stato stravolto da interventi mossi da logiche di rivalsa verso la magistratura. Per svelare e contrastare questo disegno di normalizzazione, spiegandone i rischi ai cittadini, s’impongono iniziative nette e forti. Sino a quella estrema.
ANM
Comunicato
Le ragioni di una protesta nell’interesse dei cittadini. Perché la giustizia garantisca effettività di diritti, la magistratura va essere posta in grado di operare in piena indipendenza, senza soggiacere a improprie gerarchie di giudizio
Cosimo Ferri
Comunicato
L’ex segretario di Magistratura Indipendente, colto insieme con un altro politico, con Palamara e con altri magistrati a trattare indebitamente di spartizione d’incarichi nella famigerata notte dell’hotel Champagne, ora si occupa in prima persona della riforma di quel CSM che potrebbe giudicarlo in via disciplinare
Uffici giudiziari
POST IT
Su proposta del gruppo di AreaDG, il CSM vota un parere favorevole a un emendamento che, rimettendo al centro l’attività nella giurisdizione, colmerebbe la separazione in corso, di fatto, tra chi ha imboccato un percorso dirigenziale e chi lavora negli uffici fino a disinteressarsi quasi delle questioni organizzative
Togati
POST IT
La proposta di Magistratura Indipendente bocciata dal CSM. Le ragioni del voto contrario del gruppo di AreaDG, per tutelare il circuito del governo autonomo e tutelare la delicata attività in corso della Commissione disciplinare
CSM
POST IT
Intervento di Giuseppe Cascini al Plenum nella discussione relativa al parere del CSM sulle proposte di modifica alla riforma dell’ordinamento giudiziario della Ministra Cartabia
Ministero Giustizia
Comunicato
All’assunzione dei primi funzionari addetti, i magistrati italiani hanno risposto con immediato spirito collaborativo. Ma per essere efficace sono necessari interventi adeguati alla complessità della macchina giudiziaria e al livello delle decisioni richieste alla giurisdizione
Carcere
POST IT
Intervento di Giuseppe Cascini al Plenum del CSM del 9 marzo sulla delibera di collocamento fuori ruolo di Carlo Renoldi per assumere la funzione di Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
CSM
I risultati del voto ANM
Tra le ombre di un astensionismo massiccio, è stato bocciato il sorteggio e individuato nel proporzionale il sistema più consono per scegliere i rappresentanti al CSM. Ora l’impegno per il futuro in un momento importante
Cassazione
Gruppo AreaDG Cassazione
In vista dell’organizzazione prossima di un convegno sul tema, si propongono alcuni spunti iniziali per indirizzare la riflessione verso un ripensamento del modo di motivare le sentenze, partendo dalla legittimità e allargando lo sguardo al merito
Tribunale
POST IT
L’intervento dei consiglieri di AREADG Giuseppe Cascini, Elisabetta Chinaglia, Alessandra Dal Moro, Mario Suriano e Ciccio Zaccaro illustra gli interventi riformatori compiuti per arginare la crisi del sistema, favorendo il rinnovamento etico. E spiega perché l’Ufficio del processo non basterà da solo a rendere efficace l’organizzazione della giustizia, malgrado gli sforzi congiunti della magistratura e delle istituzioni del suo governo autonomo.
POST IT
Bocciata in Plenum la proposta per la nomina del presidente dell’Ufficio Studi e Documentazione del CSM. La ragione è stata non di merito, ma di metodo: si è ritenuto che il Comitato di Presidenza non avesse formulato l’indicazione in modo trasparente e verificabile nei criteri. Di qui il confronto su un organo vitale per il Consiglio, nel quale AreaDG ha assunto una netta posizione
ANM
Sistema elettorale per il CSM
Mancano quasi due settimane alla consultazione indetta tra i magistrati sul metodo di elezione dei componenti del Consiglio Superiore. AreaDG ha due opzioni nette: NO a qualunque ipotesi di sorteggio, SÌ a un sistema improntato a proporzionalità
Aula tribunale
Comunicato
Alla vigilia della proclamata rivoluzione copernicana per l’organizzazione della giustizia, troppi interrogativi e alcune gravi inadempienze fanno temere che gli obiettivi ambiziosi della riforma possano rivelarsi illusori. Occorre un cambio di passo, con interventi urgenti non limitati al reclutamento dei nuovi funzionari
Francesco Lo Voi, Procuratore di Roma
POST IT
Gli interventi nel Plenum del CSM a favore di una riscrittura della delibera che salvaguardi l’indistinzione dei magistrati per funzioni e, con questa, le prerogative di un Consiglio finalmente autorevole, pronto a difendere il ruolo costituzionale dei magistrati
CSM
Ancora sulla proposta Cartabia per il CSM
Il voto dell’ultimo Comitato Direttivo dell’ANM, contrario al progetto ministeriale per le elezioni al CSM, ha visto MI isolata: ferma su una posizione di proprio tornaconto, malgrado l’urgente esigenza di guardare al bene dell’Istituzione
Migranti
Tragedie migratorie e diritti umani
Sono stati definitivamente assolti i due migranti che, salvati dal naufragio, avevano rifiutato il respingimento in Libia. In base a Costituzione e trattati internazionali non c’è spazio per una pratica che dimentica i diritti umani fondamentali
Tribunale
POST IT
È la legge a prescrivere le scadenze per la presentazione dei programmi per la definizione dei carichi esigibili. Invano si è chiesto al Governo d’intervenire per prorogare i termini almeno nell’anno in cui i dirigenti sono già impegnati a organizzare l’Ufficio per il processo, novità funzionale di fatto agli stessi scopi
CSM
Le notizie sul nuovo sistema elettorale
In base alle prime, concordi, notizie, la riforma elettorale scelta per il CSM dal Ministro Cartabia prevede un sistema con pochi collegi maggioritari a doppia preferenza. Se tale fosse, non risponderebbe ad alcuno dei tratti necessari a rimuovere la deriva correntizia e a conferire al Consiglio quel ruolo di rappresentatività che la Costituzione gli assegna
Cassazione
POST IT
Il Plenum del CSM ha approvato le nuove graduatorie per la Suprema Corte, completando il tentativo di privilegiare nella selezione l’esperienza professionale al titolo scientifico. Resta non soddisfatta appieno l’esigenza di garantire l’equilibrio tra quanti provengono dal Massimario e magistrati del merito
POST IT
Il CSM torna ad occuparsi dell’incarico direttivo che più ha agitato questa travagliata stagione. Indipendentemente dalla soluzione che prevarrà, rimane l’amarezza per una decisione quasi imposta dal giudice amministrativo e che meriterebbe una riflessione profonda, oggi quasi preclusa dalla crisi di credibilità che investe la magistratura
Cassazione
POST IT
L’ultima seduta di Plenum ha rappresentato un banco di prova per la tenuta della circolare per i concorsi in Cassazione, rivisitata di recente. Per le funzioni di P.G. si è cercato di valorizzare gli atti giudiziari più delle pubblicazioni e la ricchezza del bagaglio professionale più che la sola esperienza requirente
Procure
POST IT
In uno stesso Plenum il CSM affronta le questioni sugli incarichi di coordinamento e di collaborazione, del divieto di permanenza ultradecennale nella D.D.A. o in altro gruppo di lavoro, fornendo significativi chiarimenti sulla propria recente circolare
Migranti
Comunicato
Di fronte alla strage di innocenti e alle sofferenze inenarrabili che si consumano alle frontiere e nel nostro mare, noi giuristi agiamo secondo i nostri mezzi e nei limiti dei nostri poteri. Ma sarà tutto inutile se la politica non assumerà le proprie responsabilità
CSM
Metodo elettorale per il CSM
Nell’ultimo CDC MI, assecondata dai gruppi di A&I e 101, ha tentato di riproporre sistemi di elezione che di fatto conserverebbero l’assetto vigente, grazie al quale sono stati i vertici correntizi a scegliere le poche candidature al Consiglio. L’ANM ha respinto questa soluzione, che andrà contrastata anche nel futuro, per favorire un voto espressivo della volontà dei territori e non ostacolare i candidati indipendenti
Attacco alla CGIL
AREADG e l’attacco alla sede CGIL
Un’azione dai connotati squadristi richiede una condanna intransigente da parte delle istituzioni tutte, perché il silenzio è complice e fonte d’indulgenze pericolose
Incarichi extragiudiziari
POST IT
Su proposta unanime della Prima Commissione il Plenum ha approvato alcune modifiche in tema di incarichi extragiudiziari. Le nuove disposizioni si applicheranno alle domande di autorizzazione presentate a decorrere dal 1° gennaio 2022
Palamara
POST IT
La costituzione in giudizio verso Palamara esporrebbe il Consiglio al rischio di ricusazioni senza risarcirlo del danno subito, sanabile solo da un corretto servizio istituzionale
Sul divieto di costituire gruppi all’interno del CSM
Comunicato AreaCSM
Eliminare l’organizzazione del consenso sulla base di idee e progetti significa lasciare sul campo solo l’organizzazione del consenso sulla base di interessi individuali. Eliminare per legge i corpi intermedi significa lasciare il campo libero alle consorterie e ai gruppi di potere occulti
I ruoli dirigenziali, come ripensarli
Un emendamento da noi presentato al parere sul disegno di legge di riforma dell’ordinamento giudiziario propone un ripensamento radicale del ruolo dei direttivi e dei semidirettivi
Scuola Magistratura
AreaCSM
Il Consiglio di Stato ha ritenuto non conforme all’ordinamento la scelta, costantemente praticata finora dal CSM, di non procedere ad una valutazione comparativa tra i candidati e individuare gli idonei mediante una selezione che, oltre al merito, tenesse conto anche delle complessive esigenze formative della Scuola. Ciò impone di individuare regole nuove per il futuro
Lavori Prima Commissione
AreaCSM
Gli ultimi resoconti dell’attività del Consiglio si riferiscono spesso ai lavori della Prima Commissione. È utile quindi, per miglior comprensione, fare un breve riepilogo del significato e della procedura prevista dalla “legge delle guarentigie” per il trasferimento d’ufficio dei magistrati determinato da incompatibilità ambientale
Magistratura e politica
AreaCSM
Nessuna incompatibilità ambientale per il dott. Maresca, Sostituto Procuratore generale a Napoli, ma, “nei fatti”, candidato a Sindaco di quella città: le ragioni del voto contrario
Vademecum MOT
AreaCSM
Dedicato ai colleghi che stanno per scegliere la sede di prima destinazione e iniziare il tirocinio mirato. Con l’augurio che sappiano incuriosirsi, e riflettere su un metodo del “giudicare” sempre attento alle persone
Procura
Comunicato AreaCSM
Trasparenza, responsabilità, autonomia dei sostituti, ruolo dell’autogoverno: un passo importante per rafforzare l’unità della giurisdizione e il carattere diffuso del potere giudiziario. Una riforma che abbiamo convintamente sostenuto e alla cui elaborazione abbiamo attivamente partecipato
Davigo
Comunicato AreaCSM
Riteniamo discutibile la decisione adottata dal plenum a maggioranza: una norma che sancisse la decadenza del consigliere eletto a seguito del collocamento a riposo sarebbe opportuna, ma non esiste, e non ci pare possa essere creata per via interpretativa
Cantone
Comunicato AreaCSM
Abbiamo votato a favore del dott. Cantone perché ci è parso impossibile non farlo senza disapplicare l’art. 13 del TU sulla dirigenza. Questo è ciò che intendiamo per coerenza: proporre la modifica delle norme che non ci piacciono; applicare sempre e con criteri uniformi le norme vigenti, anche quelle che non ci piacciono
Comunicato AreaCSM
Ogni critica ai provvedimenti giudiziari è legittima, ma non sono legittimi gli attacchi e le offese giunte fino alla richiesta di “espulsione” dall’ordine giudiziario. Lo Stato mostra la propria forza proprio nel trattare chi delinque, chiunque egli sia, come un essere umano, rispettandone, come valore assoluto, la dignità e i diritti inviolabili
EVENTI
Incontro
I magistrati visitano il carcere

Firenze, 24 maggio 2019
ore 11.30-13.30
Carcere di Solicciano

Chi siamo

“Siamo magistrati italiani ed europei, orgogliosi di far parte di una magistratura indipendente e autonoma, che, proprio perché tale, è stata capace di far fronte al terrorismo e alle mafie e di tutelare i diritti fondamentali delle persone. Siamo consapevoli che l’evoluzione del ruolo del magistrato e il crescente rilievo della giustizia nella vita collettiva sottolineano l’esigenza della professionalità, della responsabilità e della deontologia del magistrato. La Costituzione è il nostro punto di riferimento nell’esercizio della giurisdizione e nell’autogoverno. Area nasce da un’idea di giustizia come esigenza inalienabile di ogni persona, bene comune e funzione pubblica al servizio della società. Vogliamo realizzarla, partendo e beneficiando dell’esperienza e del patrimonio storico e ideale di Magistratura Democratica e del Movimento per la giustizia-Art. 3.”

 

segue