Iscrizione

Possono iscriversi ad Area Democratica per la Giustizia tutti i magistrati ordinari, purché non aderenti ad associazioni che abbiano finalità incompatibili con la Carta dei Valori.

La domanda di adesione deve essere formulata per iscritto e contiene una dichiarazione attestante l'inesistenza delle cause di incompatibilità di cui all'art. 5, la sottoscrizione della Carta dei Valori e dello Statuto, nonché l'impegno a versare una quota di contribuzione.

All'atto dell'adesione il richiedente deve fornire l'indirizzo telematico ai fini delle comunicazioni sociali.

Le domande di adesione devono essere consegnate, o inviate per posta, al referente del distretto della Corte d’Appello in cui il magistrato presta servizio  che ne curerà l’inoltro: alla competente Ragioneria Territoriale dello Stato per la trattenuta stipendiale; al Coordinamento Nazionale per l'aggiornamento dell'elenco degli aderenti.

La quota di iscrizione è di € 10 per i magistrati fino alla quarta valutazione di professionalità; di € 15 per i magistrati dalla quinta valutazione di professionalità in poi.